Categoria: cenere

Solstizio d’inverno e nuove energie

Questo solstizio l'ho passato a Bergamo, con mio marito, Giorgio e Chiara della Zona, e i nuovi amici (fantastici!) della Gioc'Onda Spazio Ricreativo. Di presetazioni di Cenere, in questo 2019,…
Leggi

Con la Zona a Bookcity Milano

Domenica 17 Novembre 19 è una data che voglio ricordare.  Fino all'ultimo ero indecisa se andare, e alla fine il mio fantastico marito mi ha convinta, e ha fatto bene!…
Leggi

21 dicembre a Bergamo – Cenere @ Gioc’onda Spazio Ricreativo

21 Dicembre 2019 - Ore 18:00 - Alla Gioc'onda di Bergamo presenterò Cenere! Elisa Emiliani è Faentina, classe 1986. Cresciuta con Tolkien e Philip Dick. All’università ha studiato filosofia e ha…
Leggi

Cenere a Rimini

Sabato scorso, per finire bene il mese di giugno, sono stata a Rimini per presentare Cenere con quelli della Zona, al bistrot Mamì ;) E sono rimasta colpita dal lungomare,…
Leggi

Prima volta in biblioteca!

Foto ricordo dell'incontro alla Biblioteca di Nonantola, sabato 15 giugno 2019. Ringraziamo le splendide ed entusiaste bibliotecarie Francesca e Maria Pia per l'invito e l'organizzazione.
Leggi

“RESISTENZA DALLE CENERI DELL’ITALIA FUTURA” – Cenere su Quaderni d’altri tempi

Grazie a Giovanni De Matteo! Ash, Reba, Anna: tre amiche in un’Italia del futuro non troppo prossimo, ma terribilmente attuale. Non in un angolo qualsiasi della penisola, ma una Romagna…
Leggi

Cenere su Zest – Letteratura sostenibile

Il futuro ideato da Elisa Emiliani assomiglia al presente, soltanto i sistemi di inibizione delle coscienze sono più raffinati e i diritti individuali sempre più calpestati. La tecnologia appare fuori…
Leggi

Cenere a Brescia

Abbiamo presentato Cenere e Il potere (Alessandro Vietti) al caffè letterario Primo Piano di Brescia con il gruppo Leggo Letteratura Contemporanea. E' stata un'esperienza emozionante, un bell'incontro con i lettori…
Leggi

Cenere su… B-SIDES MAGAZINE!!

Recensione su B-SIDES MAGAZINE Nell’entroterra romagnolo la vita di tre ragazze adolescenti trascorre piuttosto monotona, noiosa per non dire squallida, fino a quando una donna del paese non si impicca…
Leggi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi