18 giugno 2019 – dietro le quarte

Oggi è il giorno dell’invio agli amici, cosa che faccio sempre quando finisco una prima stesura. Amici e famiglia, insomma, perché i miei sono dei lettori che definire forti è poco, e il loro feedback è prezioso.

Di solito quando finisco una prima stesura mi prendo del tempo, circa un mese, per lasciar sedimentare e riguardare tutto a mente fredda, dopo aver preso un po’ di distanza. 

Per un motivo o per l’altro, questa volta non sono riuscita a staccare, quindi i miei sentimenti nei confronti di questa storia sono contrastanti a dir poco, li definirei bipolari.

Comunque oggi ho deciso di inviare la prima stesura ad alcune persone fidate, sperando in commenti sinceri che mi permettano di individuare e sistemare i punti critici. Ma è come mettersi a nudo, inviare una cosa non pronta, certamente non definitiva, che fino a questo momento è rimasta solo nella mia testa (o nel mio computer, che più o meno sono la stessa cosa XDXD).

Una cosa sola è certa: entro la fine del mese questo manoscritto verrà inviato a un agente. Cosa che mi terrorizza (ma non quanto il mio matrimonio il 13 luglio!!)

Buone letture!

<3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi