#SoloRadioTre 1.5 – Panico panico panico

Radio Rai 3 Straming

– Sono nella merda – esordì Anna trangugiando un bicchiere di bianco più rapidamente del solito.

Lara la degnò a malapena di un’occhiata scettica e tornò a contemplare il panorama di palazzoni roventi offerto dal loro minuscolo balcone milanese. Per fortuna l’estate stava per finire.

– Siamo in due – rispose alla fine, strappando lo sguardo dal grigiume. – Accendo la radio.

– Ma non sarebbe possibile, secondo te – chiese Anna – trovare una persona che sia sana e in pace col mondo e divertente ma che ami anche parlare di cose oscure, delle profondità oceaniche dei sentimenti, non so, del terrore del vuoto, che scriva poesie depresse e non si spaventi a condividere tutto questo?

Lara la fissò negli occhi con un misto di rimprovero e interesse. – Gli hai scritto di nuovo.

– Sì.

– Prendo il rum.

Lentamente, ma senza preavviso, iniziò a piovere.

Immagine: radio_by_fukari-d59int2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi